FIND ITALIAN PRODUCTS HERE

Il 2022 si è rivelato un anno molto favorevole per il gioco legale in Italia, il cui valore economico è tornato quasi a sfiorare le quote degli anni precedenti alla pandemia. Aumentati dunque anche i guadagni in merito da parte dello Stato, con incassi maggiori derivanti in particolare dal gioco online.

I dati del report Lottomatica-Censis

Ottimo periodo per il gaming legale italiano: nel 2022, la cifra spesa in tale attività è stata di circa 136 miliardi (+22,3% rispetto al 2021), mentre coloro che hanno giocato almeno una volta nell’ultimo anno sono stati ben 23 milioni – come stabilito dal rapporto Lottomatica-Censis dello scorso giugno pubblicato dal Corriere della Sera – di cui la metà lo ha fatto online.

Il gioco rappresenta oggi un asset economico di importante valore, che genera imprese, occupati e proventi fiscali. I giocatori si sono però definiti ancora non totalmente soddisfatti della gestione del gioco legale nel nostro Paese: secondo l’80,6% degli intervistati, infatti, rafforzare il gaming legale in Italia, tramite interventi mirati da parte dello Stato e dei concessionari, può rappresentare una valida soluzione al fine di arginare il gioco illegale, che si è diffuso soprattutto durante la pandemia da Covid-19.

Proprio a questo scopo sono nati siti come ad esempio wisecasino.net, che si occupano di segnalare gli operatori di gioco più affidabili, rivelandosi pertanto utilissimi in particolare per chi decide di approcciarsi al gaming online nel settore dei casinò. Oltre a questo, però, sono necessari anche maggiori interventi di regolazione e gestione da parte dello Stato.

Gioco legale: i guadagni dello Stato italiano

Come accennato in precedenza, le entrate economiche derivanti dalla pratica del gioco legale in Italia sono incrementate notevolmente nel 2022 rispetto all’anno precedente. Sono aumentati di pari passo, quindi, anche i guadagni dello Stato, che hanno sfiorato la soglia dei 10,3 miliardi di euro (+22% rispetto al 2021). Dati che indicano un netto miglioramento rispetto al periodo pandemico, ma che d’altro canto si mantengono inferiori rispetto a quelli riportati nel 2019 (-9%), quando l’ombra del Covid non aveva ancora avvolto il nostro Paese.

I guadagni sono derivati soprattutto dal gioco svolto sulle piattaforme online, principalmente di casinò e di poker, che durante il lockdown hanno spopolato e, in virtù della loro comodità, hanno continuato e tuttora continuano a essere utilizzate da numerosissimi utenti. Anche le scommesse e i gratta e vinci, tuttavia, rappresentano una scelta di gaming molto in voga tra i giocatori attualmente.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. More information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this. Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Close